Discussione:
analisi dopo 6 partite
(troppo vecchio per rispondere)
el terible
2016-09-27 21:01:28 UTC
Permalink
Analisi spicciola:

-siamo terzi nonostante la partenza ad handicap(prime due partite con mezza squadra in ritardo di condizione , mercato incompleto e mister arrivato da poco)

-abbiamo il capocannoniere del torneo con 6 gol.

Il dato sui gol fatti resta pero' insufficente a mio avviso.
Dopo 6 partite (1/6 del campionato) l'Inter ha segnato 8 gol, ottavo attacco in serie a.
Io credo che il dato sia molto influenzato dalle prime due partite(1 gol fatto).
Volendo si potrebbe dire che il calendario non e' stato durissimo ma d'altro canto le squadre che abbiamo affrontato sono partite fortissimo(vedasi classifica di Chievo e Bologna ad esempio).

Costruiamo molte piu' occasioni della passata stagione e i rifornimenti per Icardi sono di gran lunga maggiori e migliori per qualita'.
Icardi stesso partecipa molto di piu' al gioco e sta' dimostrandosi valore aggiunto per questa squadra alla faccia di chi(io tra questi) criticava le sue prestazioni ritenendo che alla base della scarsa competitivita' della nostra squadra ci fosse anche il suo modo di giocare sottovalutando l'importanza del gioco e degli altri 10 interpreti.
Resta pero' il fatto che NONOSTANTE il capocannoniere abbiamo solo 8 gol all'attivo.
Si ritorna a bomba su un concetto che avevo espresso in altri post.
Banega e Joao Mario consentono di elevare la qualita' a centrocampo ma hanno bisogno l'uno dell'altro per giocare questo 4-2-3-1 o 4-3-3.
Senza uno dei due si torna a un centrocampo con due mediani e ritorna il problema della costruzione da dietro.
Con due mediani e gli altri quattro dietro, abbiamo 6 giocatori che non hanno gol in canna.
Mettici che Banega o Joao Mario hanno pochi gol come trequartisti nelle gambe ed ecco che a segnare restano in pochini.
Io credo che , soprattuto nelle partite con le squadre chiuse(una trentina di match circa) sia necessario trovare altri gol.
Brozovic per esempio (se si decide a fare il giocatore) oppure una punta vicino ad Icardi le soluzioni.
Per esempio quando manchera' Banega , un 4-4-2 con Candreva Medel J. Mario Perisic e due punte io lo vedrei bene.
A Pescara ad esempio abbiamo segnato con Banega a centrocampo e 4 davanti...


http://www.fcinter1908.it/copertina/sky-sport-inter-aggrappata-ai-gol-di-icardi-e-perisic-quanta-distanza-con-le-big-europee/


elterible
p***@gmail.com
2016-09-28 07:32:02 UTC
Permalink
Post by el terible
Il dato sui gol fatti resta pero' insufficente a mio avviso.
Anche per me.
Post by el terible
Dopo 6 partite (1/6 del campionato) l'Inter ha segnato 8 gol, ottavo attacco in serie a.
Io credo che il dato sia molto influenzato dalle prime due partite(1 gol fatto).
Su questo invece concordo gia' meno. Per certi versi la partita col Palermo non e' poi cosi' diversa da quella col Bologna: tanto possesso palla, tanti calci d'angolo, ma solo un gol. E non mi stupisce neanche troppo visto che il centrocampo e l'attacco erano gli stessi a parte Candreva al posto di Eder
Post by el terible
Si ritorna a bomba su un concetto che avevo espresso in altri post.
Banega e Joao Mario consentono di elevare la qualita' a centrocampo ma hanno bisogno l'uno dell'altro per giocare questo 4-2-3-1 o 4-3-3.
Per me Banega ha bisogno di Joao Mario, mentre non e' vero il viceversa.
Post by el terible
Senza uno dei due si torna a un centrocampo con due mediani e ritorna il problema della costruzione da dietro.
Se manca Joao Mario si', lo stesso se manca Banega e vuoi fare il 4-3-3, ma se fai il 4-2-3-1 va benissimo avere a centrocampo JM piu' un mediano e mettere un trequartista piu' offensivo (non so, Jovetic ormai ce l'abbiamo, non penso faccia piu' schifo di Eder, ma secondo me anche Gabigol potrebbe starci)
Post by el terible
Con due mediani e gli altri quattro dietro, abbiamo 6 giocatori che non hanno gol in canna.
Ma quello anche quando ci sono JM e Banega.
Post by el terible
Mettici che Banega o Joao Mario hanno pochi gol come trequartisti nelle gambe ed ecco che a segnare restano in pochini.
JM e' tutto meno che un trequartista, comunque e' vero che tutti 2 di gol ne fanno proprio pochini.
Tom
2016-09-28 07:46:35 UTC
Permalink
Post by p***@gmail.com
Post by el terible
Il dato sui gol fatti resta pero' insufficente a mio avviso.
Anche per me.
Post by el terible
Dopo 6 partite (1/6 del campionato) l'Inter ha segnato 8 gol, ottavo attacco in serie a.
Io credo che il dato sia molto influenzato dalle prime due partite(1 gol fatto).
Su questo invece concordo gia' meno. Per certi versi la partita col Palermo non e' poi cosi' diversa da quella col Bologna: tanto possesso palla, tanti calci d'angolo, ma solo un gol. E non mi stupisce neanche troppo visto che il centrocampo e l'attacco erano gli stessi a parte Candreva al posto di Eder
Post by el terible
Si ritorna a bomba su un concetto che avevo espresso in altri post.
Banega e Joao Mario consentono di elevare la qualita' a centrocampo ma hanno bisogno l'uno dell'altro per giocare questo 4-2-3-1 o 4-3-3.
Per me Banega ha bisogno di Joao Mario, mentre non e' vero il viceversa.
Post by el terible
Senza uno dei due si torna a un centrocampo con due mediani e ritorna il problema della costruzione da dietro.
Se manca Joao Mario si', lo stesso se manca Banega e vuoi fare il 4-3-3, ma se fai il 4-2-3-1 va benissimo avere a centrocampo JM piu' un mediano e mettere un trequartista piu' offensivo (non so, Jovetic ormai ce l'abbiamo, non penso faccia piu' schifo di Eder, ma secondo me anche Gabigol potrebbe starci)
Post by el terible
Con due mediani e gli altri quattro dietro, abbiamo 6 giocatori che non hanno gol in canna.
Ma quello anche quando ci sono JM e Banega.
Post by el terible
Mettici che Banega o Joao Mario hanno pochi gol come trequartisti nelle gambe ed ecco che a segnare restano in pochini.
JM e' tutto meno che un trequartista, comunque e' vero che tutti 2 di gol ne fanno proprio pochini.
per quanto riguarda Banega, ne fa pochi, ma ne prova tanti. Entrerà prima o poi. Tornerei, sempre in merito ai gol, su chi le stigmate le porta nel soprannome "Gabigol". Sarà ben venuto per farne un paio spero.
p***@gmail.com
2016-09-28 07:54:32 UTC
Permalink
Post by Tom
per quanto riguarda Banega, ne fa pochi, ma ne prova tanti. Entrerà prima o poi.
Prima o poi probabilmente si', ma non me ne aspetto molti da uno che a 28 anni compiuti e in 10 anni di carriera ha fatto 25 gol in 376 partite.
Post by Tom
Tornerei, sempre in merito ai gol, su chi le stigmate le porta nel soprannome "Gabigol". Sarà ben venuto per farne un paio spero.
Gia'
el terible
2016-09-28 15:05:28 UTC
Permalink
Post by p***@gmail.com
Per me Banega ha bisogno di Joao Mario, mentre non e' vero il viceversa.
Piu' o meno e' quello che volevo dire ma con dei distinguo.

Se ragioniamo sul 4-2-3-1, Banega trequartista ha un senso con Joao Mario dietro.

Se manca Joao Mario ti ritrovi con due mediani e Banega e per me avremo dei limiti evidenti.

Se manca Banega e metti Joao Mario e due mediani idem, e' la formazione di Empoli Inter ma a S.Siro contro una piccola hai pur sempre due mediani e 4 difensori da 0 gol e Joao Mario che si deve abbassare per far partire il gioco.

Se manca invece Banega, Joao Mario e un mediano va' bene e puoi mettere un trequartista /seconda punta/ centrocampista offensivo con piu' gol nei piedi(Jovetic Gabigol Brozovic).

Insomma , io credo che in questa squadra ci deve essere posto solo per un mediano(Medel Kondogbia Melo Gnokoury).

Medel Joao Mario

Candreva Jovetic(Gabigol) Perisic

Icardi

oppure

Brozovic Madel Banega

Candreva Icardi Perisic

oppure

Medel Joao Mario

Candreva Banega Perisic

Icardi
Post by p***@gmail.com
Se manca Joao Mario si', lo stesso se manca Banega e vuoi fare il 4-3-3, ma se fai il 4-2-3-1 va benissimo avere a centrocampo JM piu' un mediano e mettere un trequartista piu' offensivo (non so, Jovetic ormai ce l'abbiamo, non penso faccia piu' schifo di Eder, ma secondo me anche Gabigol potrebbe starci)
Quello che intendevo
Post by p***@gmail.com
Con due mediani e gli altri quattro dietro, abbiamo 6 giocatori che non hanno gol in canna.
Ma quello anche quando ci sono JM e Banega.

Questo e' vero ma il livello del gioco potrebbe lievitare e ne potrebbero trarre vantaggio i tre davanti

elterible
Geos
2016-09-28 08:09:44 UTC
Permalink
Post by el terible
Dopo 6 partite (1/6 del campionato) l'Inter ha segnato 8 gol, ottavo attacco in serie a.
Segnare poco è quasi irrilevante. Il dato più preoccupante sono i gol
subiti: con due goi in meno (Palermo e Bologna) avremmo 4 punti in più.

Senza una buona difesa non si va da nessuna parte ne in Italia ne i Europa.
Il resto è davvero aria fritta.
Gianni
2016-09-28 08:42:29 UTC
Permalink
Post by Geos
Post by el terible
Dopo 6 partite (1/6 del campionato) l'Inter ha segnato 8 gol, ottavo attacco in serie a.
Segnare poco è quasi irrilevante. Il dato più preoccupante sono i gol
subiti: con due goi in meno (Palermo e Bologna) avremmo 4 punti in più.
Senza una buona difesa non si va da nessuna parte ne in Italia ne i
Europa. Il resto è davvero aria fritta.
Ok, ma se non ne prendi e non ne fai le partite le finisci tutte sullo 0 a 0.
p***@gmail.com
2016-09-28 08:44:38 UTC
Permalink
Post by Geos
Segnare poco è quasi irrilevante. Il dato più preoccupante sono i gol
subiti: con due goi in meno (Palermo e Bologna) avremmo 4 punti in più.
Ma anche con 2 gol in piu' (Palermo e Bologna) avremmo 4 punti in piu'. Se invece si guarda il numero di gol fatti e subiti vedi che come difesa non siamo messi cosi' male, dato che abbiamo preso solo 1 gol piu' del Napoli e 2 piu' della juve che dovrebbe avere la difesa piu' forte d'Italia. La Roma che dovrebbe lottare con noi e il Napoli per il secondo/terzo posto ne ha presi 8.
Poi se vuoi dire che in rapporto a quanto creano gli avversari subiamo troppi gol posso anche starci, ma il numero in se' non e' preoccupante, almeno non quanto quello dei gol fatti.
Post by Geos
Senza una buona difesa non si va da nessuna parte ne in Italia ne i Europa.
Come no, in 6 partite (come noi) Real e Barca hanno preso 6 gol (come noi)...
Il City primo in Premier in 6 partite ne ha presi 6, vero che il Tottenham secondo ne ha presi solo 3, ma al terzo posto ci sono Arsenal e Liverpool che ne hanno presi 7 e 9.
Geos
2016-09-28 09:12:34 UTC
Permalink
Post by p***@gmail.com
Post by Geos
Segnare poco è quasi irrilevante. Il dato più preoccupante sono i gol
subiti: con due goi in meno (Palermo e Bologna) avremmo 4 punti in più.
Ma anche con 2 gol in piu' (Palermo e Bologna) avremmo 4 punti in piu'. Se
invece si guarda il numero di gol fatti e subiti vedi che come >difesa non
siamo messi cosi' male, dato che abbiamo preso solo 1 gol piu' del Napoli
e 2 piu' della juve che dovrebbe avere la difesa piu'
forte d'Italia. La Roma che dovrebbe lottare con noi e il Napoli per il
secondo/terzo posto ne ha presi 8.
Poi se vuoi dire che in rapporto a quanto creano gli avversari subiamo
troppi gol posso anche starci, ma il numero in se' non e' preoccupante, >
almeno non quanto quello dei gol fatti.
Io ricordo che nelle stagioni buone con Mou e Mancini 6 gol li subivano in
10 partite e forse anche più. Un gol subito a partita non è affatto una
buona media. E poi, almeno in teoria, dovrebbe essere più facile difendersi
che attaccare.
Post by p***@gmail.com
Post by Geos
Senza una buona difesa non si va da nessuna parte ne in Italia ne i Europa.
Come no, in 6 partite (come noi) Real e Barca hanno preso 6 gol (come noi)...
Il City primo in Premier in 6 partite ne ha presi 6, vero che il Tottenham
secondo ne ha presi solo 3, ma al terzo posto ci sono Arsenal e
Liverpool che ne hanno presi 7 e 9.
Forse il calcio sta cambiando e si gioca più per segnare subendo di più ma
se guardiamo alle statistiche di solito vincono le squadre che pur
supportate da buoni attacchi, subiscono di meno.
p***@gmail.com
2016-09-28 09:48:26 UTC
Permalink
Post by Geos
Io ricordo che nelle stagioni buone con Mou e Mancini 6 gol li subivano in
10 partite e forse anche più. Un gol subito a partita non è affatto una
buona media. E poi, almeno in teoria, dovrebbe essere più facile difendersi
che attaccare.
Secondo me 6 partite sono poche per iniziare a parlare di medie, mentre si possono gia' iniziare a fare confronti con le altre e li' vedo che solo 4 squadre hanno subito meno gol dell'Inter (e di queste Fiorentina e Genoa hanno una partita in meno). Se invece guardo i gol fatti ce ne sono 7 che hanno segnato di piu'. Oltre a Juve, Napoli e Roma ci sono Cagliari, Atalanta, Lazio e Torino, mentre Milan e Bologna hanno segnato quanto l'Inter. A me pare molto peggio questo, proprio perche' e' piu' facile difendersi che attaccare.
Post by Geos
Forse il calcio sta cambiando e si gioca più per segnare subendo di più
Se il Toro fa 11 gol in 6 partite e l'Atalanta (quindicesima in classifica) 9 direi proprio di si'. Poi ovvio che senza una buona difesa non si va da nnessuna parte.
el terible
2016-09-28 15:21:32 UTC
Permalink
Post by Geos
Segnare poco è quasi irrilevante. Il dato più preoccupante sono i gol
subiti: con due goi in meno (Palermo e Bologna) avremmo 4 punti in più.
Senza una buona difesa non si va da nessuna parte ne in Italia ne i Europa.
Il resto è davvero aria fritta.

Sull'importanza della difesa siamo d'accordo ma bisogna quantificare questo: segnare poco e' irrilevante.
La Roma lo scorso anno ha segnato 82 gol, il Napoli 80.
Noi 50.
Cioe' segnare poco ok ma qui si parla di 30 gol di meno.
Quasi un gol a partita di meno.
Questi viaggiano alla media di 2,10 e 2,15 gol a partita.
Noi 1,31.
In pratica se prendiamo un gol , bene che vada facciamo 1-1 invece Roma e Napoli partono 2-0.
Ora , sicuramente il miglioramento del gioco e della qualita' della rosa portera' dei vantaggi ma bisogna trovare altri gol per me.
Sono sicuro che il mister, che sa' il fatto suo, procedera' per gradi ma alla fine mettera' in squadra altri "gol".

elterible
Geos
2016-09-29 07:14:20 UTC
Permalink
Post by el terible
Post by Geos
Segnare poco è quasi irrilevante. Il dato più preoccupante sono i gol
subiti: con due goi in meno (Palermo e Bologna) avremmo 4 punti in più.
Senza una buona difesa non si va da nessuna parte ne in Italia ne i Europa.
Il resto è davvero aria fritta.
Sull'importanza della difesa siamo d'accordo ma bisogna quantificare
questo: segnare poco e' irrilevante.
La Roma lo scorso anno ha segnato 82 gol, il Napoli 80.
Noi 50.
Cioe' segnare poco ok ma qui si parla di 30 gol di meno.
Quasi un gol a partita di meno.
Questi viaggiano alla media di 2,10 e 2,15 gol a partita.
Noi 1,31.
In pratica se prendiamo un gol , bene che vada facciamo 1-1 invece Roma e
Napoli partono 2-0.
Ora , sicuramente il miglioramento del gioco e della qualita' della rosa
portera' dei vantaggi ma bisogna trovare altri gol per me.
Sono sicuro che il mister, che sa' il fatto suo, procedera' per gradi ma
alla fine mettera' in squadra altri "gol".
Ma noi abbiamo avuto la terza difesa con 38 gol subiti meglio della Roma
(41) e un po' peggio del Napoli (32). Senza questa prestazione, in gran
parte dovuta al buon inizio di campionato, saremmo stati fuori anche
dell'Europa League.

Continua a leggere su narkive:
Loading...